/ press

L'analisi della 'comprop', un contributo al giornalismo: Oohmm all'agenzia Dire il 15 maggio

Il giornalismo è alle prese con la verifica delle proprie fonti di informazione nelle zone di guerra, immagini comprese. Nell'era di internet la trasmissione di notizie e video appare molto facilitata, ma resta il problema della veridicità di quanto viene diffuso e, dunque, dei fatti che quei contenuti pubblicati dovrebbero riferire.

In questo contesto, il fondatore di Oohmm, Renato Gabriele, porta il contributo che offre l'analisi della propaganda computazionale all'incontro di approfondimento organizzato dall'agenzia Dire il 15 maggio (ore 17.30-20.00) nella propria sede di Roma in Corso Italia 38/a (Guerra: in Siria e in altri Paesi si combatte anche con le immagini - Giornalisti tra realtà e fake news).

All'appuntamento partecipano anche Jean Pierre Darnis, responsabile del programma Tech-Rel (Istituto Affari Internazionali-Iai); Donatella Della Ratta, docente di comunicazione esperta di mass media arabi (John Cabot University); il giornalista Fouad Roueiha; Nicola Colacino, docente di diritto internazionale (Università Niccolò Cusano). Introduzione di Nico Perrone, direttore dell'agenzia Dire. Modera il giornalista Vincenzo Giardina.