/ press

Big data, arriva il canale internazionale condiviso. DocumentNow il catalogo, in archive.org la raccolta. Oohmm partecipa

Si struttura un canale internazionale per la raccolta e la condivisione dei big data di interesse generale, rilanciando l'approccio etico ai dati secondo l'impronta di due importanti piattaforme dedicate. I dati confluiranno infatti su archive.org per venire poi riorganizzati nel catalogo Document The Now (@DocumentNow).


E’ la decisione presa - in una riunione a cui ha partecipato anche il fondatore di Oohmm, Renato Gabriele - dal pool di ricercatori internazionali che già nel 2016 aveva raccolto big data sul referendum costituzionale italiano, utilizzando le due piattaforme, allora per la prima volta, allo scopo di rendere i dati accessibili anche ad altri ricercatori.

A Document The Now partecipano già University of California - Riverside (Ucr); University of Maryland; Washington University in St.Louis - University Libraries e The Mellon Foundation. Con la decisione di usare in modo strutturale per i big data il catalogo di DocNow.io e la raccolta in archive.org, è stata sancita anche la partecipazione di Oohmm al canale condiviso internazionale. Per Oohmm, l’iniziativa si colloca pienamente nell’ambito della propria attività a favore di una reale democrazia online, all’insegna dei principi più volte enunciati nell’uso etico dei big data (https://www.oohmm.info/elezioni-4-marzo-i-bot-politici-sono-quasi-tutti-italiani-non-russi).

Oohmm ringrazia Ed Summers (@edsu) per la collaborazione che permette di ospitare sulla piattaforma Document The Now il progetto sviluppato con l’integrazione di archive.org. Sarà dunque questo il canale attraverso il quale Oohmm intende condividere dati e ricerche socialmente rilevanti con i propri interlocutori (Oohmm.info/about, @OohmmInfo).